fbpx
skip to Main Content

In genere, l’endometriosi viene a donne tra il menarca e i 49 anni. È l’età riproduttiva, quando l’ormone predominante è un estrogeno di nome 17 beta estradiolo. L’estradiolo è il più potente degli estrogeni. È 12 volte più potente dell’estrone (che prevale in menopausa) e 80 volte più potente dell’estriolo (che prevale in gravidanza). Estrone ed estriolo non piacciono all’endometriosi. Quando cessa la dominanza di estradiolo, l’endometriosi si ferma.

L’estradiolo serve all’endometrio per crescere durante il ciclo ovarico. E l’endometrio fuori posto (endometriosi) cresce molto più in fretta del normale. Oltre a recepire più estrogeno, è anche capace di produrlo. E ne produce tanto. In questo modo la mucosa prolifera in maniera abnorme, e l’endometriosi progredisce.

Troppi estrogeni possono innescare l’endometriosi.

Se questa dominanza diventa cronica, è segno di un grave squilibrio ormonale: il progesterone ha perso la capacità di bilanciare l’estradiolo e gli resta sottomesso, inoltre vi è una resistenza al progesterone da parte delle cellule della endometriosi, mentre dovrebbe prevalere nella fase luteinica del ciclo. Nei paesi occidentali soffre di dominanza estrogenica il 50% delle donne sopra i 35 anni.

Si possono avere troppi estrogeni in corpo per diversi motivi:

  1. perché il naturale antagonista dell’estradiolo, il progesterone, è troppo basso;
  2. per patologie che inducono iperproduzione di estrogeni, come anche l’endometriosi;
  3. perché si assumono estrogeni anche dall’esterno: con una dieta scorretta, con la terapia ormonale, o esponendosi a sostanze chimiche (interferenti endocrini);
  4. perché si è in sovrappeso (più tessuto adiposo significa più aromatasi);
  5. per disfunzioni del fegato e dell’intestino, organi deputati alla gestione e allo smaltimento degli ormoni in eccesso.

Il progesterone può essere basso:

  1. Per l’età. Il progesterone cala gradualmente con l’età, ma dai 35 ai 50 anni subisce un vero e proprio tracollo, riducendosi del 75%. Nello stesso periodo, l’estradiolo cala solo del 35%, conquistando così facilmente la dominanza.
  2. Per lo stress. Per produrre il cortisolo (ormone dello stress) le ghiandole surrenali attingono al progesterone nel sangue, che di conseguenza diminuisce.
  3. Per malattie come l’endometriosi, le cui cellule possono essere resistenti al progesterone.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter

Consigli e indicazioni per vivere in modo sano l'endometriosi.

Back To Top
Cerca