fbpx
skip to Main Content

Un’équipe di ricercatori del National Institutes of Health di Bethesda (U.S.A.) ha utilizzato un semplice algoritmo chiamato “TwoDay” basato sulla presenza di secrezioni della cervice uterina che possono essere utilizzate per identificare i giorni più fertili del ciclo mestruale. Ebbene, gli esperti hanno classificato come fertili un giorno in cui siano presenti secrezioni cervicali o il giorno precedente. L’algoritmo descritto è stato creato per essere utilizzato come metodo contraccettivo per quelle coppie che non possono usufruire dei contraccettivi ormonali e per quelle che desiderano concepire un figlio. Il TwoDay è stato testato con un’analisi comprendente 434 cicli mirati al concepimento in donne sane. Al termine del monitoraggio i ricercatori hanno rilevato che un rapporto sessuale aveva maggiori possibilità; di indurre una gravidanza nei giorni indicati come fertili dall’algoritmo rispetto agli altri. I ricercatori hanno inoltre dichiarato che i giorni più fertili del ciclo iniziano cinque giorni prima dell’ovulazione e dunque non sarebbero identificabili tramite i dosaggi urinari che indagano sulla quantità di ormone luteinizzante; l’identificazione dei giorni fertili è pertanto più sicura tramite il monitoraggio del muco cervicale.

Iscriviti alla newsletter

Consigli e indicazioni per vivere in modo sano l'endometriosi.

Back To Top
Cerca