fbpx
skip to Main Content
Federazione Italiana Endometriosi - Lo Shaving

L’approccio ideale al trattamento dell’endometriosi dovrebbe prendere in considerazione lo stato di attività della malattia e quindi valutare un trattamento combinato quando richiesto. Nelle pazienti che avessero il desiderio di gravidanza con una diagnosi di endometriosi attiva, la combinazione di trattamento chirurgico, ormonale e fecondazione in vitro (IVF) potrebbe essere la scelta più adatta, naturalmente se considerate infertili.

È bene però separare la malattia in quattro diversi fenotipi: superficiale, endometrioma, endometriosi infiltrata profonda e adenomiosi.
Ci focalizzeremo sull’endometriosi infiltrante da qui in poi.

L’endometriosi profonda infiltrante è molto frequente nelle donne diagnosticate tardivamente. Si ritiene che le lesioni rettovaginali più profonde provengano dalla parte posteriore della cervice e infiltrino secondariamente la parete anteriore del retto. Queste lesioni invadenti sono considerate la forma più aggressiva di endometriosi infiltrante, che mostra un’elevata densità di fibre nervose e un processo di invasione forse dominato dalla migrazione cellulare collettiva.

In particolare per queste lesioni, si opta per un intervento laparoscopico di shaving, cioè con un distacco per via smussa del retto dalla malattia. Questa tecnica si basa un principio conservativo, basato quindi su un’escissione che segue i limiti del nodulo endometriosico senza rimuovere i segmenti degli organi infiltrati. Questa resezione può essere eseguita senza aprire il lume interno del tratto digerente interessato.
Per lo shaving del retto si è dimostrata una possibile esecuzione con diversi dispositivi, come laser a CO2, forbici fredde, bisturi ad ultrasuoni o energia plasma, e uncini monopolari, nonostante ad oggi nessuno di questi abbia mostrato superiorità sugli altri.

Quando, ad esempio, l’endometriosi infiltrata profonda si localizza principalmente nel tratto digerente, la tecnica dello shaving avrebbe come vantaggio quello di evitare la contaminazione della cavità addominale da parte dei batteri contenuti nel colon, e di ridurre drasticamente il rischio di alcune serie complicanze (come la fistola digestiva, il cui rischio è ridotto 5-6 volte, o emorragie che si verificano nelle suture digestive che in questo caso sono completamente evitate). Inoltre, anche il miglioramento dei sintomi postoperatori è significativo, impattando molto la qualità della vita della paziente, diminuendo anche significativamente le recidive.

Federazione Italiana Endometriosi: lo shaving

La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che lo shaving sia la tecnica da preferire in prima linea e, nelle mani di esperti, più del 95% dei casi di endometriosi profonda può essere gestito con la tecnica di shaving, indipendentemente dalle dimensioni dei noduli.

 

1) Donnez O et al., Deep endometriosis: The place of laparoscopic shaving. Best Practice & Research Clinical Obstetrics and Gynaecology. 2020

2) Popov et al. Benefits of Surgical Intervention in Women with Endometriosis-Related Infertility. DOI: 10.5772/intechopen.91820. 2020

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter

Consigli e indicazioni per vivere in modo sano l'endometriosi.

Back To Top
Cerca